--     Italy

Home
Find City

The Code
News and Tips
Stories
Logos
Videos
Press

Start New City
Contact
Admin Login


Now active in 668 cities worldwide!

Search for City:



MILAN Green Drinks

MILANO GREEN porta GREEN DRINKS a Milano!

il primo appuntamento è stato martedì 20 novembre 2012, dalle 18.30, da GIACOMO ARENGARIO, il bar ristorante del MUSEO DEL NOVECENTO, Via Marconi 1 (Piazza Duomo), Milano. Abbiamo parlato di

MOBILITA' ELETTRICA, REALTA' O UTOPIA PER MILANO? 

con Ada Lucia De Cesaris Assessore all'Urbanistica e all'Edilizia Privata del Comune di Milano, Maria Berrini Direttore di AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio), Stefano Pareglio e Luigi Guarrera per A2A, Giacomo Corti per Bosch Progetto Companies for eMilan, Pietro Menga Presidente CIVES. Molte informazioni sul nuovo Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile e sulla realtà della mobilità elettrica nella nostra città. Guarda le news a www.milanogreen.com80 partecipanti registrati. Forse dovremo cambiare il locale perchè eravamo in troppi.

 

il calendario degli incontri nel 2013


Martedì 29 gennaio, ore 18.15

alla Caffetteria Ristorante deCanto nella bellissima cornice del Museo Gallerie d’Italia, Piazza Scala angolo Via Manzoni - consumazione a pagamento

http://www.milanogreen.com/milano-green-festival-il-programma

info a staff@milanogreen.com, guardate la nostra pagina FACEBOOK Milano Green

Edilizia eco-sostenibile per riqualificare la città:
come intervenire sugli edifici esistenti?
Hanno animato la discussione:
Ada Lucia De Cesaris Assessore Urbanistica Edilizia Privata Comune di Milano, Vice-SIndaco di Milano
Maria Berrini Amministratore Unico AMAT
Stefano Pareglio Membro Consulta Tecnico-Scientifica Piano di Governo del Territorio (PGT)
Claudio De Albertis Presidente Assimpredil ANCE
Stefano Cera Assimpredil ANCE
Vittorio Biondi Direttore Settore Territorio, Ambiente, Energia Assolombarda
Clara Rognoni Coordinatrice Commissione Interprofessionale PGT
Manuela Grecchi Professore di Architettura Tecnica Politecnico di Milano
Sergio Crippa Direttore Comunicazione e Immagine Italcementi Group
Enrico Borgarello Direttore Innovazione Italcementi Group
Pietro Perelli Rocco Project Director Hines Italia
Alberto Radice Fossati Senior Associate CBRE Global Investors
Marco Mari Vice Presidente Green Building Council Italia
Gianluca Salvatori Presidente Progetto Manifattura Rovereto
    Fabio Rolfi Vice-Sindaco Brescia
 
 
Martedì 26 febbraio, ore 18.15
Design sostenibile e innovazione sociale a Milano: viaggio nelle reti delle buone pratiche
alla Caffetteria deCanto Museo Gallerie d'Italia, Piazza della Scala - angolo Via Manzoni (MM1 rossa Duomo, MM3 gialla Montenapoleone, tram  1 e 2 fermata Via Manzoni, bus 61 fermata Via Verdi)
 
in collaborazione con Best Up Circuito per l’abitare sostenibile, incontro con le più importanti realtà che in città si occupano di innovazione e imprenditoria sociale, valorizzando la creatività di giovani e territori e favorendo lo sviluppo di relazioni e di progetti.  Dall'incontro è emerso che siamo ormai in tanti a proporre Milano come laboratorio della sostenibilità urbana. Riusciamo a far convergere i nostri sforzi, generando una rete capace di rappresentare una città che pratica stili di vita sostenibili? L'esigenza più forte che è emersa nella riflessione comune è stata proprio questa: smettere di coltivare ciascuno il proprio orticello e provare a costruire una grande giardino comune. Noi ci stiamo. Faremo proposte in questo senso.
 
Hanno animato la discussione:
Clara Mantica e Giuliana Zoppis Best Up
Cristina Rapisarda Sassoon Milano Green Festival
Alberto Masetti Zannini The Hub
Miriam Giovanzana Terre di Mezzo
Paolo Righetti Fabbrica del Vapore
Rino Messina Cascina Cuccagna
 
 

Martedì 26 marzo 

Milano come il Bhutan? Benessere e felicità per migliorare la vita nella nostra città
 
alle 18.15  alla Caffetteria deCanto Museo Gallerie d'Italia, Piazza della Scala - angolo Via Manzoni (MM1 rossa Duomo, MM3 gialla Montenapoleone, tram  1 e 2 fermata Via Manzoni, bus 61 fermata Via Verdi)
 
Nuove ricerche emergenti in neuroscienze, psicologia ed economia mettono in evidenza la connessione tra felicità e una migliore performance delle persone nell’ambiente di lavoro e, più in generale, nella comunità allargata. La felicità può avere un impatto sia nelle organizzazioni sia nei Paesi. Ed è questa la motivazione che ha spinto gruppi di studiosi autorevoli in diversi Paesi a mettere in discussione il PIL (Prodotto Interno Lordo) come parametro prevalente di valutazione del successo nazionale. Sono nati così, tra gli altri, lo Human Development Index in casa ONU e l’indice di Felicità Nazionale Lorda (FNL) della monarchia del Bhutan. Cosa possiamo fare a Milano per stimolare realtà, situazioni e comportamenti che ci aiutino a vivere la nostra città attraverso la lente del benessere e della felicità?

partecipano

Chiara Bisconti, Assessora al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero, Risorse umane, tutela degli animali del Comune di Milano
Francesca Zajczyk, Professore di Sociologia Urbana Università Bicocca, delegata Pari Opportunità del Comune di Milano
Consuelo Casula,  Psicoterapeuta, President Elect European Society of Hypnosis
Cinzia Sasso, giornalista, La Repubblica
Lisetta Landoni, Accademia Kriya Yoga Milano

modera

Cristina Rapisarda Sassoon, coordinatrice Milano Green Festival
 
Confermare a staff@milanogreen.com
Info sui GREEN DRINKS milanesi a www.milanogreen.com e alla pagina FB di Milano Green

 

Martedì 7 maggio

Cibo e città: come ripensare la sostenibilità urbana 

 

Martedì 11 giugno tema da definire

 


 

per info e adesioni: staff@milanogreen.com

www.milanogreen.com

http://www.facebook.com/milano.green

 
Che cosa sono i Green Drinks
I Green Drinks sono incontri-aperitivo informali per chi lavora o è interessato ai temi ambientali e della sostenibilità. Gli incontri si tengono generalmente ogni mese e sono aperti a tutti: cittadini, imprese, organizzazioni e istituzioni, mondo della ricerca, studenti, lavoratori del settore pubblico e privato. Sono un modo per conoscere e scambiare idee su temi come l'uso efficiente delle risorse naturali e dell'energia, le energie rinnovabili, l'uso innovativo dei materiali, la mobilità soft e sostenibile, l'architettura e l'edilizia sostenibile, l'housing sociale, ma anche l'uso del tempo nella vita di città, la fruizione degli spazi pubblici e del verde urbano, le modalità di entertainment, le opportunità per i più giovani, la scoperta e l'esplorazione di spazi di relax e di recupero individuale nell'ambiente urbano. Sono un modo per esprimere ed ascoltare i bisogni di chi vive in città e aspira a una migliore qualità di vita individuale e collettiva. I Green Drinks sono attivi in 665 città nel mondo. Nell'esperienza delle altre città, molte persone hanno stretto amicizie, trovato lavoro, sviluppato idee innovative,hanno condiviso interessicon altre persone o semplicemente passato serate piacevoli e interessanti.
 
I Green Drinks sono aperti
Gli incontri Green Drinks sono aperti a tutti e chiunque può partecipare, esperti di temi ambientali o semplici curiosi. I Green Drinksnascono come momento di confronto aperto e “orizzontale”, non sono espressione di posizioni politiche o ideologiche. E' importante il passa-parola, ciascun partecipante è invitato a sentirsi organizzatore attivo del prossimo Green Drink.
 
I Green Drinks sono locali
La rete Green Drinks è decentralizzata e ogni città è libera di organizzare gli eventi in modo indipendente scegliendo temi e luoghi che meglio si adattano alla specifica realtà urbana e al territorio. L’elenco dei partecipanti si sviluppa e si aggiorna di continuo, attraverso il passaparola e l'attività di social networking dei partecipanti. Ogni gruppo Green Drinks può quindi avere un suo stile e logo che lo caratterizza sviluppando un’identità locale.
 
I Green Drinks sono flessibili
Gli incontri sono aperti a 360° a tematiche ambientali, etiche e sociali. Si sviluppano con l’introduzione di una tema seguito da discussione aperta o con una breve presentazione di 20’-30’ su un tema specifico seguito dal dibattito. Gli incontri servono a stimolare la conversazione tra persone in modo libero, piacevole e possibilmente divertente e per facilitare le relazioni tra persone e gli scambi di idee.
 
I Green Drinks sono regolari
Il tema delle serata è annunciato sul sito della pagina dedicata alla città dove si tiene l’incontro, gli incontri hanno all’incirca una cadenza mensile e avvengono in un luogo pubblico come un bar o un ristorante, generalmente sempre lo stesso. Si tengono nel tardo pomeriggio con durata variabile da un’ora o più, a seconda del gruppo di persone e della conversazione.
 
I Green Drinks sono no-profit
I Green Drinks sono eventi gratuiti, no-profit organizzati volontariamente da una o più persone che offrono il loro tempo. Generalmente non ci sono sponsor. L’eventuale presenza di uno sponsor non condiziona né influenza gli incontri. I partecipanti sono invitati a fare una consumazione nel locale dell'incontro. E' il giusto riconoscimento all'ospitalità offerta dal locale scelto per l'organizzazione degli incontri. Il gruppo organizzatore si impegna a concordare con il titolare del locale un costo sostenibile per le consumazioni. Il gruppo organizzatore non trae alcun profitto dalle consumazioni dei partecipanti. In caso di particolari esigenze manifestate dai partecipanti, può essere richiesto un contributo ad hoc (ad esempio per l'affitto di attrezzture di sala audio e video).
 
I Green Drinks sono un momento di relax costruttivo
Nei Green Drinks non ci sono formalità, non ci sono ideologie o schieramenti politici: sono una opportunità per incontrarsi tra persone appassionate nel condividere idee, prospettive progettuali, soluzioni nuove e creative. Per stare bene insieme in modo costruttivo.